Av. Gen. San Martin, 1011 - Leblon, Rio de Janeiro - RJ, 22441-015, Brasil

Il Nido

La nuova casa propone la rilettura di piatti. Tradizionali giunti ad esperienze inedite multisapori

Famoso per ospitare i principali ristoranti di Rio de Janeiro, Il quartiere di Leblon è anche la casa del nuovo italiano della città, il Nido Ristorante, istallato in una grande casa costruita negli anni 90 e ristrutturata dall’architetta Elvira Lousada in un ambiente che trasmette lo charme del paese mediterraneo.

Alla direzione della cucina contemporanea, lo chef veneziano Rudy Bovo, riscatta tutta l’influenza della gastronomia tradizionale con l’esperienza accumulata in ristoranti e scuole di varie parti del mondo.

Nel menu d’autore, piatti come Ravioli di funghi e tartufo con mascarpone e parma, risotto alla carbonara (rilettura del famoso piatto italiano), nido di asparagi freschi con uovo in camicia al burro tartufato mettono in evidenza la cucina mediterranea del ristorante.

Tra i dolci, lo chef crea il Nido, un dolce speciale in omaggio al nome della casa consistente in un nido di cioccolata contenente un uovo di cioccolato bianco ripieno di crema di pistacchio e marmellata di frutti rossi a simboleggiare il tuorlo e l’albume.

Il bar diretto da Alexandre Veras, offre una selezione esclusiva di drinks a base di whisky, gin, vodka e cachaça. Nella carta dei vini, i bianchi primeggiano in notorietà ma con ampia scelta di rossi, rosè e spumanti venduti anche al bicchiere.

Oltre alla gastronomia, ad immagine della casa c’è l’equipe di sala conosciuta dal pubblico di Rio de Janeiro come i maitres e garçons, venuti da vari ristoranti rinomati come l’Antiquarius

Ogni settimana viene presentato un menu esecutivo con tre opzioni di antipasto, piatto principale e dolce, al costo di R$ 72.

La struttura del ristorante consente di ospitare 80 persone, divisa su due piani permette di ospitare eventi e ricevimenti privati.